italiano english

Escursioni :: Ravello

Ravello è adagiata come una terrazza naturale protesa sul Golfo di Salerno, al di sopra di Amalfi e dei vicini paesi di Minori e Maiori. La strada di 7 Km da Amalfi, lungo la Valle del Dragone, si snoda attraverso e rocce, profondi burroni e ripidi tornanti. Si può proseguire la strada verso l'interno attraverso le montagne e scendere ad Angri per riprendere l'autostrada A3 verso Napoli e Nocera in direzione di Salerno e la A30 per Caserta e Roma.

Da vedere:

  • Duomo San Pantaleone (Piazza Vescovado)
    Risale all'XI secolo e conserva uno straordinario pulpito in marmo con sei leoni scolpiti alla base. Nel piccolo Museo nella cripta sono conservate importanti reliquie e alcuni marmi provenienti da Villa Rufolo.
  • Villa Rufolo
    Comprende una serie di edifici in stile arabo-siculo. Qui Boccaccio situò l'allegra compagnia del Decamerone e Wagner trasse ispirazione per la composizione del terzo atto del Parsifal. La villa fu costruita nel XIII secolo dalla ricca famiglia Rufolo e ospitò diversi papi e Carlo I d'Angiò. Dalle terrazze si gode un panorama di incomparabile bellezza sul Golfo. I giardini della villa sono l'affascinante scenografia del Festival Musicale di Ravello che si tiene ogni anno a giugno. Aperto ogni giorno dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00 - ingresso libero.
  • Villa Cimbrone
    La villa è stata costruita all'inizio del secolo scorso in stile pseudo-medioevale. Comprende un edificio con due torri, un cortile e un ambiente a terrazza coperto da una volta denominato Cripta. All'estremità di un viale che attraversa i lussureggianti giardini vi è il Belvedere Cimbrone, il punto più avanzato dello sperone su cui sorge Ravello. Da non perdere. Aperto ogni giorno dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00.