italiano english

Escursioni :: Capri

Partendo da Amalfi è possibile visitare Capri in una giornata imbarcandosi su uno dei primi traghetti o aliscafi della mattina. Capri è una piccola isola, lunga 6 km e larga 3, situata proprio di fronte alla punta della Penisola Sorrentina. In epoca Romana l'imperatore Augusto si ritirò nell'isola per sfuggire agli affanni della politica e successivamente anche Tiberio trasferì qui la sua residenza. Dopo la decadenza di Roma, Capri fu dimenticata fino agli inizi dell'Ottocento, quando la scoperta della Grotta Azzurra e delle straordinarie bellezze naturali dell'isola coincise con la nascita del turismo. L'isola si è sempre proiettata verso il futuro, attirando un flusso costante di artisti e scrittori. Per la moltitudine di bellezze paesaggistiche e architettoniche Capri merita ampiamente il titolo di isola più bella del Mediterraneo. Le oltre 800 specie di piante la rendono un vero e proprio giardino affacciato su uno sperone di roccia. I traghetti e gli aliscafi attraccano a Marina Grande, uno dei quattro centri dell'isola. Da qui si può salire sulle barche che portano alla celeberrima "Grotta Azzurra", probabilmente il maggior richiamo turistico dell'isola. Nonostante la sua straordinaria bellezza, con il colore blu intenso creato dai raggi del sole che si riflettono sulle pareti rocciose attraverso l'acqua, la Grotta è sempre sovraffollata e la visita si svolge così rapidamente da rendere quasi superflua un'escursione, per non parlare delle tariffe eccessivamente esose.

Da vedere:

  • Capri
    Capri è il principale centro dell'isola, adagiato tra due colline, con le case collegate da viottoli stretti e in salita che sboccano sulla famosa "piazzetta", Piazza Umberto, invasa dai tavolini dei caffè e da una costante moltitudine di persone. Dalla piazzetta, scendendo per una stretta strada in cui si possono ammirare i negozi più raffinati e alberghi esclusivi, si arriva alla "Certosa di San Giacomo", un antico monastero diroccato, oggi usato come centro di esposizioni. Sulla destra della Certosa, i "Giardini di Augusto" offrono uno straordinario panorama della costa sottostante e delle imponenti rocce alle spalle. Da qui si può scendere alla spiaggia rocciosa più in basso, oppure proseguire oltre fino a Marina Piccola. Dalla Certosa ha inizio una piacevole passeggiata panoramica fino a Punta Tragara e al Belvedere del Cannone con una stupenda vista sui Faraglioni. Se prevedete un pernottamento, avrete il tempo di visitare Villa Jovis, i resti della villa di Tiberio (una ripida passeggiata di trenta minuti in salita da Piazza Umberto).
  • Anacapri
    Anacapri è l'altro centro dell'isola, più raccolto di Capri e meno pittoresco, con la sua piazza principale, Piazza Vittoria, fiancheggiata da negozi di souvenir, boutique di moda e ristoranti con insegne di menu turistici -in una parola, la copia di Capri ma senza la sua atmosfera sofisticata. Durante la stagione estiva una funivia che parte dal centro del paese vi porterà in circa dodici minuti sulla vetta del Monte Solaro, a 596 metri di altezza, uno dei più celebri punti panoramici di Capri. Qui vi è solo un borgo in rovina e un caffè, ma il luogo è molto tranquillo e i panorami sono meravigliosi. Tornando alla Piazza, con una breve passeggiata potete visitare la principale attrazione del paese, la chiesa di San Michele con un bellissimo pavimento di maiolica dipinta a mano. Nella direzione opposta della Piazza vi èla Villa San Michele, costruita dallo scrittore svedese Axel Munthe sul luogo in cui sorgeva una villa romana. I giardini offrono panorami spettacolari su Marina Grande, sul Golfo di Napoli e il Vesuvio.